E-mail: info@bellacontadinapietrelcina.it | Mobile: +39 3492989112

pietrelcina

Una volta giunti a Pietrelcina luogo dov’è nato Padre Pio oggi San Pio,
è possibile visitare i seguenti luoghi religiosi che hanno riguardato il frate lungo il cammino della sua infanzia e vita.

 

Informazioni per gruppi turistici a Pietrelcina

Apertura “Porta Santa” di Pietrelcina

 

Bella Contadina

Tomba di Fra Modestino
photo

Fra Modestino Fucci, considerato da tutti l’erede spirituale di Padre Pio, per anni, dopo la morte del suo compaesano santo ha accolto i numerosi pellegrini che si recavano a San Giovanni Rotondo al portone d’ingresso del convento.
Alla sua morte ha chiesto di essere sepolto nella sua terra di origine, Pietrelcina. Da allora la Sala della Riconciliazione del convento dei Frati Cappuccini , adiacente la chiesa della “Sacra Famiglia” ospita le spoglie mortali di questo umile cappuccino esempio di semplicità orante e di generosa carità.

Piana Romana (Olmo delle stigmate)
photo

E’ una borgata di Pietrelcina. Si raggiunge per la strada asfaltata o per la più breve, antica mulattiera (Via Crucis). Qui la famiglia possedeva una masseria e una vigna e qui Padre Pio, durante gli anni di permanenza a Pietrelcina, trascorreva gran parte del suo tempo. Fu proprio a Piana Romana, sotto l’olmo a cui era addossata una capannuccia di paglia, che incominciò ad avvertire i dolori strazianti delle stimmate.

Scarica la storia di Pietrelcina

Via Crucis (Pietrelcina)
photo

Per il cittadino che si accinge a visitare il paesino religioso di Padre Pio vi è a disposizione una Via Crucis che collega Pietrelcina a Piana Romana (frazione di Pietrelcina). Questa è la strada che il frate percorreva durante il giorno in preghiera, è composta da 15 stazioni dove anche i pellegrini possono sostare e pregare immersi nella natura e serenità che tutto il paesino riserva.

Scarica la storia di Pietrelcina

Borgo antico "Castello"
photo

Il paese in origine era un castello baronale, circondato da mura con due porte: Porta Madonella a settentrione e Porta Giardino a mezzogiorno. La rupe raggiunge l’altezza di 100 metri e si affaccia su di una valle nella quale scorre il ruscello denominato “Pantaniello”, che significa <<piccolo corso d’acqua>>.  Qui vi sono da visitare tutte le case che hanno accompagnato Padre Pio (San Pio) nella sua prima parte di vita.

Scarica la storia di Pietrelcina

Museo di Padre Pio da Pietrelcina
photo

Il museo di Padre Pio da Pietrelcina è situato accanto al Convento dei Frati Cappuccini ed è ad ingresso gratuito. All’ interno del museo sono custoditi molti oggetti appartenenti al frate come la culla dove egli è nato, l’ antico scrittoio ed il quaderno che egli usava per fare i compiti scolastici. Poi nel 22 Gennaio del 1903 divenne prete abbandonando il nome di battesimo Francesco Forgione per diventar Fra Pio e da lì si conservarono quei pochi oggetti che il frate usava quotidianamente: calici, manutergi, purificatoi, paramenti sacri, stole e camici.

Visita la sezione dedicata al museo di Padre Pio da Pietrelcina

Chiesa di Sant' Anna
photo

La chiesa di Sant’ Anna è situata nella parte antica del paese, il rione detto “Castello“. Essa si trova nel punto più alto del rione ed è la chiesetta che maggiormente riguarda Padre Pio perchè ha segnato le esperienze del suo cammino spirituale: nascita, battesimo, cresima, vita eucaristica, estasi e visioni.

Visita la sezione dedicata alla chiesa di Sant’Anna

Chiesa di Santa Maria degli Angeli
photo

La chiesa Santa Maria degli Angeli, oggi chiesa Madre di Pietrelcina, è situata nella piazza principale di Pietrelcina (luogo dov’è situato il negozio Bella Contadina) ed è la chiesa dove Padre Pio ha iniziato il suo apostolato ed ottenuto il diaconato. Nel 1909 amministrò il suo primo battesimo e il 14 Agosto 1910 (vigilia della solennità dell’ Assunta) celebrò la sua prima messa.

Visita la sezione dedicata alla chiesa Madre di Pietrelcina

Convento Frati Cappuccini
photo

Il convento dei frati cappuccini è uno dei luoghi simbolo di Pietrelcina, paese nativo di Padre pio (oggi San Pio). I lavori iniziarono in seguito alla richiesta che alcuni cittadini fecero a Mary Pyle (figlia spirituale di Padre Pio) la quale accolse la proposta e ne parlò con il padre spiritiuale il quale disse “Sì, fai presto e che sia dedicato alla Sacra Famiglia“. Così tutt’ oggi è ancora luogo di pellegrinaggio e di preghiera.

Visita il sito dei Frati Cappuccini di Pietrelcina